Approfondimenti AQUA DYN

 

1. POSSIBILI PERICOLI DELLE ACQUE POTABILI E MINERALI IN BOTTIGLIA


2.  LA BIO-DINAMIZZAZIONE DELL'ACQUA

3.  LA BIOELETTRONICA DI VINCENT

4.  APPUNTI DI BIOFISICA QUANTISTICA

5.   I RANGE IDEALI DI PH PER UNA COLTURA ACQUAPONICA

6.  I VALORI SIMBOLICI DELLE FONTANE
"Too see through is not to see into”

 

"Guardare attraverso non è come guardare dentro" - Mark Kostabi - 1999 - San Benedetto del Tronto (AP).
1.  POSSIBILI PERICOLI DELLE ACQUE POTABILI E MINERALI IN BOTTIGLIA 

 

NITRATI - possono presentarsi nell'acqua potabile anche in deroga ai 50 mg/lt fissati dalla legge, valore ben al di sopra dei 10 mg/lt stabiliti dall'OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanità). Già a contatto della saliva – composta da acqua, elettroliti ed enzimi, primo fra tutti la ptialina – si riducono a Nitriti (da NO3 a NO2), i quali, legandosi con gli amminoacidi – presenti nelle proteine – reagiscono generando le Nitrosammine, riconosciute cancerogene e ad azione mutagena diretta sul DNA.

L'AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) ha raccomandato esplicitamente di non consumare acqua in cui si riscontri la presenza di Nitrati: evidenze scientifiche hanno messo in relazione concentrazioni di Nitrati nell'acqua potabile > 20 mg/lt, con l'incidenza di patologie tumorali dell'apparato digerente e malformazioni nel feto.


TRIALOMETANI - se l'acqua potabile è contaminata da sostanze organiche, a partire dai comuni Cianobatteri, il cloro, se presente in elevata quantità, forma gli Organoclorurati.

Tra questi i più pericolosi sono i Trialometani, quali cloroformio, bromocromometano, bromoformio, gruppo di composti tossici e cancerogeni per l'uomo, capaci, secondo studi internazionali, di aumentare il rischio di vari tipi di tumore, in particolare delle vie uro-genitali.


L'ACQUA MINERALE IN BOTTIGLIA, ACQUA “MORTA”, COME LA POTABILE - addizionata di anidride carbonica o trattata mediante la conservazione della ozonizzazione, diviene acqua “morta”, ferma e tappata, svuotata delle sue originarie frequenze energetiche, disperse per staticità, mancanza di ossigenazione, acquisizione di informazioni vibratorie errate negli ambienti di stoccaggio, per presenza di campi magnetici ed elettromagnetici, luci al neon, cemento armato, radiazioni UV da esposizione al sole e shock termici, trasporto ai supermercati, magazzinaggio ed esposizione sugli scaffali.

 

2.  LA BIO-DINAMIZZAZIONE DELL'ACQUA

Teruo Higa, nel suo libro “Una rivoluzione per salvare la terra” scrive:

Ciò che rende i problemi dell'acqua così importanti, non è tanto la qualità dell'acqua di per sé, ma le informazioni in essa memorizzate, che in un dato momento ne determineranno la natura. L'inquinamento atmosferico ed i vari contaminanti presenti nel suolo, hanno già iniziato a produrre informazioni della peggior specie. Trasferite all'acqua, che agisce come vettore, queste informazioni pericolose e contrarie alla vita, colpiscono negativamente l'ambiente e la salute, direttamente e indirettamente”.  

Dott. Teruo Higa - agronomo e microbiologo.

 

Per Bio-dinamizzazione si intende un qualsiasi processo o metodo, che ha il fine di modificare la natura sottile dell'acqua, con l'obiettivo di produrre effetti positivi sulla Salute umana. 

Storicamente le prime tecniche di dinamizzazione dell'acqua, attraverso la produzione di vortici, sono avvenute durante la prima guerra mondiale, a Verdun - da qui il termine francese verdunisation” - tramite una pompa centrifuga, che “turbinava” l'acqua, per renderla potabile. Questo processo ha avuto la proprietà di aumentare il tasso vibratorio delle acque, determinando un effetto battericida.

Secondo André Simoneton, “L'equilibrio di acqua inquinata da colon bacillo – Escherichia coli – è tale che la sua lunghezza d'onda è vicina a quella del bacillo del colon. La lunghezza d'onda di acqua 'verdunised' è di circa 8.500 Å (secondo la scala Bovis), mentre la lunghezza d'onda del bacillo del colon è di 5.000”. Le analisi hanno dimostrato che un'acqua verdunised è priva di colon bacillo. Questo è un principio generale: l'aumento del tasso vibratorio di un medium ha un effetto sterilizzante.

Più tardi, spronato da Rudolph Steiner, elaborò un'ulteriore tecnica: l'acqua veniva agitata meccanicamente in senso orario e si creavano dei vortici con la proprietà di aumentare il suo tasso vibratorio.

I risultati: benefici sulle piante, gli animali e gli esseri umani. Appaiono fenomeni di natura sottile su di “superfici sensibili”, che accelerano in modo iperbolico. Le caratteristiche bioelettroniche pH, resistività elettrica e potenziale di ossidoriduzione, vengono modificate.

Le proprietà di tali acque sono simili a quelle di acque sorgive o di montagna, di alcune acque fortemente “magnetizzate” o di acque “sacre”, come quelle del Gange, Lourdes, Delphi, ecc, a seconda del loro grado di dinamizzazione.

I primi esperimenti di Aqua Dyn – Auroville, dimostrano l'efficienza dei vortici nel trattamento delle acque. Campioni di partenza sono venuti da acqua stagnante, caratterizzata da una grande quantità di materia in sospensione: coliformi = 2.500 Å; livello vibratorio dell'acqua (sulla scala Bovis) = 2.000 Å. Aggiungendo piccole dosi di sale ferrico per coagulare le particelle e agitando vigorosamente l'acqua, si è giunti a un'acqua chiara, senza coliformi, con un tasso vibratorio di oltre 10.000 Å. 

Un omaggio a due grandi studiosi

Masaru Emoto, ricercatore e saggista.

Il giapponese Masaru Emoto ha dimostrato magnifici cristalli di ghiaccio delle acque, che avevano “ascoltato” Bach, Mozart, Mantra, voci “dolci e suadenti o arroganti e volgari”, modelli unici, perché il momento e il luogo, in cui le musiche venivano prodotte e le voci pronunciate, portavano la loro firma originale ed unica nella Memoria di quelle stesse acque.

Attraverso il suo geniale lavoro, l'acqua ci offre un'altra occasione di riflessione per accettare e capire che, secondo la fisica quantistica, NELLA VITA TUTTO È OSCILLAZIONE E INFORMAZIONE.

Marcel Violet (1886-1973), fisico ed ingegnere, membro dell'Accademia delle Scienze, amava notare gli effetti straordinari delle piogge temporalesche, che provocavano la spettacolare crescita delle verdure ed i mutamenti comportamentali degli animali.

Per simulare queste radiazioni, riprendendo il lavoro del medico Stanislas Bignan, costruì un dispositivo dotato di elettrodi collegati ad un condensatore alla cera d'api, che, immersi in acqua, generavano un numero pressochè infinito di onde, dette Onde Biologiche, evidenziate graficamente dall'andamento sinusoidale del suo oscilloscopio.

Per più di 30 anni studiò la vitalità generata da quest'acqua, su di un vasto campione di persone afflitte da ogni sorta di malattie, a cominciare da sè stesso, affetto da "difetto cardiaco incurabile".

Violet appurò accelerazioni di crescita delle piante e aumento della resistenza fisica e cerebrale nell'essere umano: tali risultati spettacolari, insieme a quelli di Emoto, furono tenuti in forte considerazione, fin da subito, dai Ricercatori di Aqua Dyn, che applicarono i suoi principi per la realizzazione delle loro prime apparecchiature di purificazione e bio-dinamizzazione dell'acqua. 

Bio-dinamizzatore Marcel Violet.

La Qualità dell'Acqua dipende dalla concentrazione di Energia e di Vibrazioni ad alta frequenza, le Onde Biologiche.

La Biodinamizzazione agisce sulla struttura delle Molecole d'acqua, che passando attraverso i Micro-vortici, entrano in risonanza con Onde Elettromagnetiche e vedono l'enorme aumento del trasferimento di Energia, trasmettendola ad altre strutture cristalline: è questa la cosiddetta MEMORIA DELL'ACQUA.

 

L'Acqua viene Ristrutturata e diventa Biocompatibile con l'Acqua Biologica del nostro Corpo.

 

3. LA BIOELETTRONICA DI VINCENT - BEV

È la Scienza che misura oggettivamente, con apparecchiature elettroniche, qualsiasi soluzione liquida o resa liquida, per mezzo di acqua distillata. La Bioelettronica fa oggi parte delle tecniche di diagnosi, leader nella Medicina Olistica. 

"L’ Acqua serve più per quello che porta via, che per quello che apporta”, diceva l’Idrologo francese, prof. Louis-Claude Vincent (1906 - 1988), fondatore della Bioelettronica, che ha analizzato per 12 anni le acque potabili delle maggiori città francesi e tedesche, dimostrando che in luoghi con acqua potabile molto dura e minerale, il numero delle Malattie Cardio-circolatorie era notevolmente superiore a quello registrato in luoghi con un’acqua dolce e poco mineralizzata

La vera e propria importanza dell’Acqua, sta nelle sue Caratteristiche Elettromagnetiche, come solvente per la eliminazione delle Scorie renali.

Per comprendere meglio la BEV, definiamo il TERRENO BIOLOGICO come l'insieme dei fattori e delle condizioni, che caratterizzano un determinato Organismo in un certo momento.

Pasteur stesso, dopo aver speso una vita studiando la microbiologia, prima di morire disse ad un suo assistente: "Claude Bernard aveva ragione, il Terreno è Tutto, il Microbo è Nulla".

Pertanto un individuo che ha un "buon terreno" non lascia spazio alla malattia; è il Terreno che dobbiamo considerare e non gli eventuali aggressori (microbi, virus, ecc.). La Tecnica "Bio-Elettronica" permette un controllo dell’Ecologia corporea ed ambientale e definisce i valori dell’Inquinamento del Terreno analizzato.

Il Principio su cui si basano queste analisi si fonda sul fatto che tutto l'Equilibrio della nostra Vita Cellulare, è regolato da Variazioni Elettromagnetiche.

Tre misurazioni individuano il TERRENO BIOLOGICO, determinando i parametri :

pH - il valore di potenziale Idrogeno, fattore magnetico, che determina l’Acidità o l’Alcalinità di un liquido;

rH2 - il valore che misura la quantità di Elettroni in una sostanza liquida: con una perdita di elettroni si ha l’Ossidazione e con l’aumento si ha la Riduzione; potenziale redox, fattore elettrico espresso in millivolt;

 

un rH2 elevato corrisponde ad una soluzione ossidante, se basso corrisponde ad una soluzione riduttrice;

il corretto equilibrio tra la reazione di ossidazione e la sua inversa, la riduzione, è l’ago della bilancia tra Salute e Malattia: il cosiddetto Stress Ossidativo si origina quando questo equilibrio è sbilanciato in favore dei processi che promuovono l’Ossidazione;

- il valore che rappresenta la Resistività di un liquido, indica cioè la quantità di Elettroliti presenti - resistenza elettrica, fattore dielettrico espresso in ohm, che rappresenta la Resistenza al passaggio della Corrente Elettrica; è l'attitudine di una sostanza ad opporre Resistenza al passaggio delle Cariche Elettriche; il passaggio di corrente è tanto più facile, quanto più la soluzione contiene delle sostanze che riducono il rò, come gli "Elettroliti"; i Sali Minerali, in genere, sono dei validi elettroliti (le sostanze che in soluzione acquosa si scindono in ioni positivi e negativi, in grado di condurre, in varia misura, la Corrente Elettrica, vengono chiamate Elettroliti: Acidi, Basi, Sali); tanto è > la concentrazione di Elettroliti, tanto < è il rò di una soluzione;

dei 3 Liquidi del Corpo, SANGUE, SALIVA e URINA :

 

il SANGUE, che serve per il Metabolismo corporeo e fornisce dati su tutti i Processi Immunologici;

la SALIVA, che indica lo stato del Bilancio Idrico, della Digestione e del Sistema Linfatico e Pancreatico;

l’URINA, che informa sulla Funzione Renale, Idrica e la Quantità di Elettroliti espulsi.

 

Questi i range dove si collocano i Valori Ideali per una buona e perfetta Salute:

 

Sangue pH 7,30-7,35 - rH 21,5-23,5 - rò 190-210

 

Saliva pH 6,50-6,75 - rH 21,5-23,5 - rò 296-500

 

Urina pH 6,50-6,80 - rH 22,5-24,5 - rò 30-40

 

IL TEST BTA - Biological Terrain Assessment - è lo strumento che permette la valutazione del Terreno Biologico.

Vincent dimostra che esiste una precisa relazione tra Malattia e qualità del Rifornimento idrico: nelle città a minor incidenza di Tumori, le Acque avevano caratteristiche fisiche chimiche, completamente opposte a quelle delle città a maggior incidenza di Malattia.

In particolare, nelle prime, il pH, e l’rH2 erano più bassi e il rò più elevato, mentre nelle città a maggior incidenza tumorale i 3 parametri erano esattamente rovesciati.

Le Acqua Sane sono più “Acidule”, meno Ossidate e a Residuo Fisso bassissimo, cioè più leggere; al contrario, le Acque delle città in cui la mortalità per Cancro è più elevata, sono più Alcaline, Ossidate e Pesanti!!

Scoperta sensazionale che a distanza di 40-50 anni è conosciuta solo da pochissime persone. Probabilmente gli interessi delle Case farmaceutiche non sono quelli di divulgare tutto ciò, poiché è chiaro che la stragrande maggioranza delle medicine alterano il Terreno Organico!!!

Misurando il “Microvattaggio” nel Sangue e nelle Urine di soggetti sani e malati, si accorse che i Sani avevano “un’elettricità nelle Urine pari al doppio di quella misurabile nel Sangue”.

Nelle persone malate, il Sangue era “più carico di elettricità”, rispetto alle Urine.

Ricordiamo che le alterazioni degli Enzimi, della Flora, del pH digestivo e della Mucosa intestinale influenzano  la Salute,  non soltanto a livello intestinale, ma, anche a distanza, in qualsiasi parte dell'Organismo.

È notorio che in agricoltura, le Piogge Acide comportano la morte delle piante vegetali; ugualmente nel Corpo umano, il disordine fra i giusti rapporti Acido/Basici dei liquidi corporei, determina patologie le piu' disparate.

 

EVOLUZIONE DEI PARAMETRI BIOELETTRONICI

È possibile determinare lo stato del Terreno ed in un certo senso l'età biologica di ogni individuo. L'evoluzione dalla giovinezza alla vecchiaia, è di fatto la tendenza ad una progressiva Cristallizzazione dei Tessuti, che compongono il Corpo umano.

 

Negli Individui Sani, i 3 fattori pH, rH2 e rò, misurati sul Sangue, evolvono con l'età, in una certa direzione:

il pH diventa sempre più Alcalino;

l' rH2 si sposta verso valori sempre più ossidati;

il rò diminuisce a causa di un’accresciuta concentrazione di Sali minerali inorganici depositanti (elettroliti).

 

Questa alta concentrazione è la causa di varie patologie tra cui l’artrosi, l’arteriosclerosi, i calcoli, le nevrosi, alcune malattie degenerative ed i tumori.

CONCLUSIONI - Fondamentalmente la Bioelettronica si interessa delle Microcorrenti che scorrono nel Corpo umano e nei miliardi di Cellule che lo compongono. Queste non sono costanti nel tempo e risentono del passare degli anni e segnano la grande differenza che passa tra un Corpo sano ed uno malato. La quantità e la qualità di tali scambi, avviene entro valori piuttosto ristretti.

Le Cellule, infatti, si comportano come delle "microbatterie", destinate a "scaricarsi" con il passare degli anni, definendo così la degenerazione dell'Organismo.

La Cellula, essendo l’unità base di ogni forma di vita esistente sulla Terra, per poter vivere, deve ricevere energia e determinate sostanze dall’esterno, impedire l’ingresso di altre ed, infine, espellere le sostanze di rifiuto.

L'Etica errata - alimentazione carnea, ricca di latticini, accompagnata da molti zuccheri semplici e liquidi e la vita sedentaria - determina sempre l’Alterazione Termico-Nutrizionale, che a sua volta favorisce e determina l'Intossicazione del Corpo.

Non sono sufficienti Cibi calorici, ma sono indispensabili Cibi con qualità vibrazionali e vitali elevate: vedi l'Articolo sulla “Vibrazione elettromagnetica degli Alimenti”.

AQUA DYN - sempre disponibile bio-dinamizzata ed antiossidante.

 

L'elisir di lunga vita è dato da Cibi naturali ed alcalini ed Acqua pura, biocompatibile ed antiossidante. 

Riguardo all’Ossigeno, il Grado di Ossidazione, o rapporto di pressione o “aggressivita'” fra ossigeno ed idrogeno, é stato definito con una scala che va da 0 a 42 – potenziale Redox – Ossido-Riduzione; il centro esatto matematico é evidentemente 21, ma il centro “chimico” é 28: centro al quale biologicamente conviene non avvicinarsi mai, perché fra altre proprietà chimiche, il Sangue in quello stadio non può più assorbire bene l’Ossigeno: i valori ideali per l'Acqua da bere e con cui cucinare qualsiasi alimento, sono compresi tra 25 e 28: AQUA DYN porge quale risultato medio 24,6.

Dato di eccezionale rilevanza, che ci fa ben comprendere la sua natura assolutamente Antiossidante!!

AQUA DYN - Salute, positività e tanta gioia di vivere.

 

BIOELETTROGAMMA DI VINCENT

Zona 1 - delle alghe verdi, delle acque termali-minerali, ad elevata conducibilità elettrica: Vitamine ed Enzimi;

Zona 2 - fungina, altamente ossidante: Antibiotici;

Zona 3 - virale, delle acque trattate, sterilizzate a mezzo di inquinanti ossidanti come il cloro : Virus, Infarto, Trombosi, Cancro;

Zona 4 - delle alghe marroni, delle acque stagnanti, inquinate batteriologicamente: Infezioni e Batteri.

I Terreni sono Acido-Ridotto, Acido-Ossidato, Alcalino-Ossidato, Alcalino-Ridotto. 

Dal punto di vista della diagnosi è di particolare interesse la zona 3, in alto a destra, che è la zona delle malattie circolatorie e vitali, nonché dei tumori: questo è il Terreno che rappresenta 85% di tutte le malattie che causano la morte nel mondo occidentale.

Bioelettrogramma di Vincent: persona in perfetto stato di salute.

Le acque salutari sono quelle minimamente mineralizzate, con residuo fisso sotto 30 mg per litro, resistività superiore a 20.000 ohm e pH fra 6,4 e 6,8, range di pH intracellulare.

 

I VALORI MEDI DI AQUA DYN SUPERANO LE MIGLIORI ATTESE, CONSEGNANDO SEMPRE VALORI, DEI TRE PARAMETRI BIOELETTRONICI, ASSOLUTAMENTE NON CONFRONTABILI CON ALTRE ACQUE NATURALI O COMMERCIALI.

 

 

 

4. APPUNTI DI BIOFISICA QUANTISTICA

 

Fritz Albert Popp, biofisico di fama mondiale: “Tutti gli organismi viventi irradiano un debole, ma permanente flusso di radiazione elettromagnetica, la cui intensità spazia dalla luce visibile all'ultravioletto. Queste emissioni di energia avvengono a livello cellulare ed essendo portatrici di informazioni, non solo regolano la crescita e la rigenerazione delle cellule, ma ne controllano anche tutti i processi biochimici”.

 

Sergio Stagnaro, combina un raffinato e preciso metodo di investigazione clinica, la Semeiotica Biofisica Quantistica (SBQ), con i più innovativi strumenti della nanotecnologia, in grado di captare e ritrasmettere i biofotoni emessi a livello cellulare. Dimostra che, nei sistemi biologici, molecole come ormoni e neurotrasmettitori, considerati dei messaggeri chimici, agiscono mediante un principio di Energia-Informazione (EI), ossia veicolano radiazioni elettromagnetiche, intrise di informazioni qualitativamente importanti. 

 

Peter Gariaev, sulla Genomica Ondulatoria: “Il genoma umano è una struttura tridimensionale in continua rotazione, in grado di ricevere e trasmettere radiazioni elettromagnetiche. Tutte le radiazioni elettromagnetiche viaggiano da strutture trasmittenti (come i neurotrasmettitori e gli ormoni) verso delle strutture riceventi (come il DNA). Questo significa che, nei sistemi biologici la trasmissione della EI avviene, oltre che attraverso canali usuali come il sistema linfatico, il sistema sanguigno, quello nervoso ed altri, anche per Bio-risonanza, sfruttando sia le proprietà del DNA di comportarsi come antenna, che dell’ampia gamma di trasmettitori e ricettori di cui sono dotati i sistemi biologici. Per l’acqua non si parla di EI, ma piuttosto di Memoria-Informazione.

L'Acqua Pura agisce come un Recettore, essendo in grado di ricevere le frequenze d'onda e di memorizzarle: MEMORIA; inoltre, agisce come Trasmettitore, trasmettendo le frequenze delle onde memorizzate: INFORMAZIONE.

 

Emilio Del Giudice (Napoli, 01.01.1940 - Milano, 31.01.2014)

Fu poi Emilio del Giudice, fisico di fama internazionale, insieme a Giuliano Preparata, a proporre e mostrare come l’acqua potesse organizzarsi in Domini di Coerenza (DC), con la dimensione di nanostrutture e in grado di autorigenerarsi e mantenersi con l’emissione di onde elettromagnetiche. I DC sono il risultato della capacità di aggregazione e cooperazione per una finalità, che i campi elettromagnetici informati hanno di organizzarsi in strutture complesse. Capì come l’acqua, fosse in grado di memorizzare le informazioni ricevute dai soluti con i quali entrava a contatto, aggregandoli in gruppi di molecole chiamate ”bioclusters”, domini di acqua coerente, dotate di un proprio Campo Elettro Magnetico - CEM - attraverso il quale avviene un continuo scambio di informazione.

Fondamento scientifico alla dinamizzazione omeopatica, poiché le molecole di acqua conserverebbero una geometria molecolare correlata agli elementi chimici con cui entrano in contatto. Questi DC hanno una dimensione di decine di micron, in cui milioni di molecole oscillano all'interno di un Campo Elettromagnetico di tipo coerente.

Nella fisica classica l'atomo si muove solo per sollecitazione o forza esterna; nella fisica quantistica gli atomi fluttuano e le oscillazioni molecolari producono un campo elettromagnetico. “Se ho un insieme di particelle accoppiate con il campo elettromagnetico, che oscillano, quando la densità supera un certo valore soglia, e la temperatura sta al di sotto di un certo valore critico, lo stato di minima energia, non è più lo stato in cui queste molecole sono indipendenti tra di loro, ma tutte si muovono a ritmo, sono in fase, come in un unico “corpo di ballo”: i vari campi si saldano tra loro, dando luogo a un unico campo: Stato di Coerenza.” L’atomo ha una configurazione a bassa energia, con lunghezza d’onda di 1 Ångström. Un fotone di 12 elettronvolt, transita all’interno dell’atomo, con una lunghezza d’onda di 1.200 Ångström, e interagisce con almeno 20.000 molecole: questa è l’azione intrinsecamente collettiva che emerge dal vuoto! Dal caos all’ordine, dalla singola nota, alla danza! 

Nell’Acqua, Pura, Leggera e Fine, le nuvole elettroniche oscillano in fase: si forma un insieme di elettroni quasi liberi, similarmente all’acqua scossa da un fulmine.

Nell’Oscillazione Coerente, le molecole d’acqua sono in grado di dare luogo a una struttura informativa.  

 

 

5.  I RANGE IDEALI DI PH PER UNA COLTURA ACQUAPONICA - “Similitudine con l'Uomo?”
Il Sistema Acquaponico consiste nel Coltivare Verdura e Allevare Pesci in contemporanea ed in modo sostenibile, combinando l’Acquacoltura all’Agricoltura Idroponica. Piante ed ortaggi vengono coltivati all’interno di serre, in speciali contenitori privi di terra e vengono irrigati con l’acqua delle vasche dove nuotano i pesci. La funzione delle piante è molto importante, perché assorbono le sostanze nutrienti presenti nell’acqua e, allo stesso tempo, la depurano in modo naturale da quelle nocive, come l’ammoniaca. Una volta filtrata, l’acqua viene nuovamente immessa nelle vasche per l’acquacoltura insieme agli scarti vegetali di cui si nutrono i pesci, dando così vita ad un circolo virtuoso ed efficiente. Al bando ogni sostanza chimica: dai fertilizzanti ai pesticidi, la protezione delle piante avviene solo attraverso la lotta biologica, una tecnica che utilizza batteri ed insetti per combattere le malattie. Qui osserviamo che solo in alcuni intervalli di pH, la pianta ha la capacità di assorbire gli elementi chimici di cui ha bisogno: al di fuori di questi, la capacità di assorbimento diminuisce e la pianta inizia a divenire deficitaria di nutrienti: Nutrient Lockout.
L’asse delle ascisse mostra il pH. Ciascuna riga orizzontale mostra un elemento chimico: lo spessore delle linee indica la capacità delle piante di assorbire quell’elemento per i corrispettivi valori di pH. Risulta evidente che l’intervallo tra 5.5 e 7 è il range ottimale, nel quale tutte le linee hanno lo spessore maggiore e quindi è più facile per le piante assorbire i vari elementi. Nei periodi in cui il pH è intorno a 7 le piante crescono molto velocemente e se ne vede chiaramente la crescita da un giorno all’altro: un’insalata è pronta da mangiare a 10/15 giorni da quando è stata piantata nel sistema. Quando il pH è intorno a 8 le piante sembrano ferme. 

 

6  I VALORI SIMBOLICI DELLE FONTANE

La Leggenda di Mélusine - Raimondino una sera d'estate si reca presso una fonte e mentre si avvicina all’acqua per bere, vede riflesse tre fanciulle, si gira e di fronte a lui ne trova solo una: Mélusine. La sposa, con la promessa di non cercare mai di vederla il sabato mentre si fa il bagno. Il matrimonio è assai felice e prospero: nascono numerosi figli e la prosperità della coppia sembra riversarsi anche sui possedimenti della famiglia, nei quali si accresce la produzione agricola e sorgono nuovi castelli. Tuttavia, gente di cattiva fede sparge false voci sulle misteriose assenze della giovane, tanto da indurre al sospetto Raimondino, che, ormai convinto che la moglie lo tradisca, infrange il tabù.

Si nasconde nelle stanze di Mélusine e qui apprende il segreto della donna: il sabato, nel momento del bagno, muta in drago/serpente: non ha solo natura di donna, essa è doppia, questo è il segreto che l’uomo non può e non deve vedere. Sconvolto da tanto orrore, Raimondino cerca di celare alla moglie la verità che ha appreso, questa  però resasi conto che il suo segreto è stato scoperto, vola via e scompare per sempre nel regno delle acque. 

 

Mélusine va via perché il suo uomo non sa sostenere e accettare la Verità, il suo essere Donna/Drago ed essere rifiutata la porta a volar via e a ritornare all’acqua, luogo magico di incontro tra gli esseri umani ed il soprannaturale. L’acqua è un tema comune ad altre divinità come Afrodite, Artemide ed Era... esso è il luogo d’incontro, ma può essere anche il momento della dicotomia: l’Acqua è l’inconscio, è la fonte iniziatica, il luogo dove avviene il cambiamento, dove può esserci la trasformazione, dove la Verità si può manifestare … ma se la Verità non viene accettata, se la natura più profonda non viene ascoltata, allora avviene la rottura. La Verità è sacra solo se accettata nella sua integrità, solo così può avvenire la trasformazione sia per l’uomo, sia per la donna. E’ la profonda e totale accettazione che la luce s’inchina al buio e viceversa.

Il Monte Kailash - cuore mistico dell'Asia, alto 6.663 metri, incluso nella catena montuosa dell'Himalaya. Situato in Tibet, sulla sua vetta trovano la fonte alcuni dei più importanti fiumi asiatici: l'Indo, il Sutlej, il Brahmaputra ed il Karnali, noto affluente del Gange. Non è mai stato scalato, poiché considerato sacro dall'Induismo, in quanto ritenuto la residenza di Shiva e dal Buddismo il centro dell'universo.

Tibetani ed Indiani ritengono di dovervi compiere un pellegrinaggio almeno una volta nella vita.

Il Kailash compare in una delle opere più apprezzate del Canone Tibetano, “I centomila canti di Milarepa” e nei grandi poemi della letteratura indiana.  

Il Dalai Lama verso il Monte Kailash - MMM Brunico (BZ).
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Nova Vita srl Fratelli Rosselli, 198 - 32100 Belluno Partita IVA e C.F.: 01129260251