IL GIARDINO VERTICALE

Uffici amministrativi DIESEL - il più alto Giardino Verticale d'Europa (25m) Progetto: SUNDAR ITALIA sr (VI)

È un insieme armonioso di piante, scelte sulla base di indicazioni tecniche e di caratteristiche variabili come il clima e la posizione. Le piante crescono su tessuto, sfruttando le tecniche dell’Idrocoltura. 

Il Giardino Verticale (GV) in Italia viene realizzato con la tecnica francese su feltro o tessuto non tessuto. Il peso della struttura con piante è di circa 50 kg/mq. Lo spessore del supporto è limitato a soli 4/5 cm, quello dell’intero giardino può variare da 15 a 50 cm, a seconda della caratteristica di ogni singola pianta.

 

Il Sistema di Irrigazione e Fertilizzazione del GV è completamente automatico e autonomo.

A sostegno di tutto, vi è una struttura modulare, distanziata dalla parete in muratura; ciò ne garantisce la ventilazione e l’impermeabilizzazione, l’isolamento acustico e termico.

IL RISPARMIO ENERGETICO :

il GV, se esterno, crea una “seconda pelle” all’edificio, permettendo di risparmiare energia e di ridurre i costi di gestione dell’immobile.

Durante l’estate le pareti si surriscaldano, causando un innalzamento delle temperature interne agli edifici; la conseguenza è un aumento del consumo di energia e dei costi per i sistemi di climatizzazione.

I GV riducono notevolmente la temperatura delle pareti. La camera di ventilazione tra la parete dell’edificio e il pannello vegetale, può  ridurre il riscaldamento fino a 15 °C, ciò si traduce in un notevole risparmio energetico.

Si ha un miglioramento dell'isolamensto termico, evitando l’irraggiamento diretto dei raggi solari sulla parete, che non si scalda e non irradia il calore all’interno.

 

 

LA QUALITÀ DELL’ARIA :

il GV migliora la qualità dell’aria sia all’interno, che all’esterno degli edifici, attraverso il sistema naturale delle piante. Contribuisce a  catturare le polveri sottili (PM10) in ambiente urbano.

Le piante si comportano come filtri naturali per l’aria, assorbendo sostanze tossiche e abbattendo le polveri.

Attraverso il processo della fotosintesi, si riduce la CO2 e si rilascia O2, importantissimo per il benessere in città e negli uffici.

 

L’ISOLAMENTO ACUSTICO :

il GV può ridurre i rumori fino a 40dB, un ottimo beneficio ottenuto in modo naturale attraverso la riflessione del suono, utile sia negli ambienti commerciali, che nei luoghi di lavoro.

 

LA BELLEZZA DELLE PIANTE :

il GV dona naturalezza e bellezza a tutti gli ambienti, soprattutto dove materiali poveri e freddi (come il calcestruzzo) sono protagonisti. Portare armonia e design con le piante alle nuove progettazioni, significa essere attenti all’ecosostenibiltà e rispondere all’esigenza di verde, dove ne mancano gli spazi. Migliora l'impatto estetico dell'edificio e di quelli adiacenti.

 

 

I  4  ELEMENTI  FONDAMENTALI :

 

 Struttura metallica portante:

è costituita da traversi e montanti metallici, può essere tanto ancorata al supporto, quanto staccata da esso e quindi autoportante. Lo spazio tra il supporto e la struttura costituisce una camera d’aria, ottima per isolare termicamente e acusticamente gli ambienti.

 Telo di PVC:

dello spessore di 1 cm, è steso sulla struttura verticale per aumentarne la rigidezza e renderla impermeabile.

 Strato di Cartonfeltro:

viene posizionato al di sopra del telo in PVC, serve per consentire all’acqua di distribuirsi uniformemente su tutta la superficie interessata dal prato verticale.

 Piante:

cresceranno al di sopra del cartonfeltro. Si potranno spargere semi oppure piantare essenze già sviluppate. Ci saranno circa 30 piante per metro quadrato. Un sistema automatico di innaffiatura e fertilizzazione provvederà, nei periodi in cui si renderà necessario, al loro sostentamento.

 

 

Se vivere nelle Città ha fatto perdere il contatto con la Natura, i Giardini Verticali lo ristabiliscono grazie ad ambientazioni naturali, che riducono lo stress e aiutano l’ Aria a purificarsi dagli Inquinanti.

Solitamente sono usate graminacee sempreverdi, felci, edere, rampicanti e specie tappezzanti di piccole dimensioni. Per giardini verticali decorativi si possono usare anche piante a fiore o a foglie screziate, da scegliere in base alla condizione climatica dell’edificio. Le specie a fiore devono essere collocate, in modo da poter essere spostate nei cambi di stagione.

Il costo di un GV viene, nel tempo, ampiamente compensato dal risparmio energetico conseguito. 

 

 

VANTAGGI :

regolazione termica: la traspirazione delle piante raffresca l'aria e l'intercapedine ne favorisce la circolazione della stessa;

depurazione dell'aria: attraverso l'assorbimento dell'anidride carbonica e la produzione di ossigeno;

azione di filtraggio e depurazione degli inquinanti atmosferici;

abbattimento acustico e riduzione del riverbero: la massa vegetale assorbe le onde sonore e luminose;

ostacolo alla diffusione del fuoco;

valorizzazione degli edifici e benefici psicologici.

 

 

Brand di riferimento principale di NOVA VITA srl è:

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Nova Vita srl Fratelli Rosselli, 198 - 32100 Belluno Partita IVA e C.F.: 01129260251